APPELLO del Collettivo Immigrati Auto-organizzati e del Circolo Maurice: Ancora una volta sono venuti a prendere lo “straniero”!

Pubblicato il da Collettivo Immigrati Organizzati Torino

rom.jpgLa scena antirazzista torinese essendo più divisa che mai, noi del Collettivo Immigrati Auto Organizzati vi invitiamo a raggiungere una delle 3 iniziative previste sabato per protestare contro il pogrom delle Vallette.

Ma invitiamo tutti ad una iniziativa unitaria, forte e significativa. Il tempo non è alle suscettibilità e ai campaanilismi.

 

Qui sotto l'appello congiunto del Collettivo immigrati insieme al Circolo Maurice.

Dopo l'appello troverete i link per le tre  iniziative previste.

 

 

 

APPELLO del CIAO To Collettivo Immigrati Auto-organizzati e Maurice:      

Ancora una volta sono venuti a prendere lo “straniero”!

La criminalizzazione mediatica, politica ed economica dei cittadini che provengono da diverse nazioni e delle minoranze non è mai arrivata al capo linea, in Italia. Ogni occasione è buona per puntare il dito sullo straniero, sopratutto quello povero, per designarlo come “vero responsabile” del problema del momento. Sabato 10 dicembre scorso, a Torino, sono stati, ancora un’altra volta, uomini e donne Rom a essere “condannati e giustiziati” da una folla e da una stampa a caccia di capri espiatori.

Dare fuoco a una abitazione con lo scopo di uccidere le persone che ci vivono è un atto criminale di una violenza e di una barbarie che nessuna causa oggettiva può spiegare.

Questa volta l'assalto è stato scatenato dalla questione del presunto stupro, sulla base del codice d'onore che vede lo stupro non come violenza di un uomo contro una donna, ma come la minaccia dell'uomo straniero all'onore delle "proprie donne".

Come in molte famiglie "normali", il sesso viene investito di una tale negatività da creare situazioni mostruose per cui la verginità vale più della vita delle persone, vale più della verità, vale più dell'autodeterminazione del proprio corpo.

Lo straniero che stupra, invece, continua a fare notizia ben più dei dati sulla violenza sulle donne, che mostrano come siano i partner ad essere i responsabili nella maggioranza degli stupri.

Un pregiudizio alimentato da anni di politiche governative che hanno usato l'argomento della difesa delle donne "italiane" per introdurre i "pacchetti sicurezza".

In questo retroterra  crescono  sfiducia e disperazione che  se non sono affrontati con un dialogo e delle soluzioni  serie, possono continuare ancora ad essere recuperati da provocatori e manipolatori razzisti.

Crediamo che sia importante dire ad alta voce che questa non è la città e la vita che si dovrebbe vivere e crediamo che sia importante dimostrare la nostra solidarietà a tutti quelli che hanno subito questa violenza e alla maggioranza degli abitanti della zona che non si sono comportati da assassini.

E diamo un appuntamento per una riunione organizzativa la prossima settimana per decidere come proseguire la mobilitazione, a breve info più precise.

 

Collettivo Immigrati Auto-organizzati di Torino(www.ciao-to.org)

 

Circolo Maurice glbtq(www.mauriceglbt.org)

 

Iniziativa1:

TORINO: SOLIDARIETA’ AI ROM E IMPEGNO VERO CONTRO IL RAZZISMO

PRESIDIO DAVANTI PREFETURA il 17.12.2011 alle ore 16,00.

Comitato dei Rom Torinesi; Associazione I Rom per il futuro- Torino; Federazione Rom e Sinti iniseme, Consulta Rom e Sinti di Milano, Associazione Upre Roma- Milano, Associazione Romano drom,

 

 

Iniziativa 2:  

SABATO 17 DICEMBRE ORE 16:30 PRESIDIO IN PIAZZA CASTELLO – TORINO (angolo via Garibaldi)

Associazione Senegalese di Torino – Federazione nazionale rom/sinti – Associazione degli ivoriani Piemonte/Valle d’Aosta – CSOA Gabrio – Coordinamento USB Migranti Torino -   Network Antagonista Torinese-  Circulo Josè Carlos Mariàtegui Torino – USB Torino – CUB Reg. Piemonte-…

http://gabrio.noblogs.org/post/2011/12/15/sabato-17-dicembre-in-piazza-contro-fascismo-razzismo-e-sessismo/

 

Inziativa 3:

Sabato 17 dicembre ore 17 in Piazza Carignanoo troviamoci tutti insieme e sfiliamo per le strade di Torino abbellite per un Natale che rischia, anche quest’anno, di non essere una festa di tutti.

Associazione Terra del Fuoco

FIOM, OFFICINE CORSARE, Gruppo Abele,  Cgil Piemonte, Cgil Torino, Lvia, Orbita Ubuntu, Acli Piemonte, Libera Piemonte, Acmos, Arci Piemonte, Comitato piemontese “L’Italia sono anch’io”, CICSENE, inMovimento Torino, Movimento 2 Giugno, Popolo Viola Torino, CISV, Associazione Islamica delle Alpi, ASS. Hatun Wasi, centro Argentino, Bucovina, Associazione culturale Italia-Iran, Sinistra Critica, Coop Valdocco, Liberitutti, Stranaidea.

http://terradelfuoco.org/2011/12/sabato-17-dicembre-tutti-in-piazza-per-diritti-e-dignita/

 

Con tag Eventi

Commenta il post