Comunicato Del Coordinamento: Dopo il primo marzo, continua la mobilitazione

Pubblicato il da Collettivo Immigrati Organizzati Torino

Coordinamento dei Collettivi Migranti e Realtà Antirazziste Torinesi

Dopo il primo marzo, continua la mobilitazione per i diritti di tutti.

 

Giovedì 11 marzo, ore 20, presso la sede del RdB-CuB (Corso Marconi 34) a Torino si è tenuta la riunione di valutazione della giornata del primo marzo e di definizione delle prospettive future del Coordinamento dei Collettivi Migranti e Realtà Antirazziste Torinesi.

In quella sede si è detto che la mobilitazione popolare del primo marzo ha superato le aspettative stesse del comitato d'organizzazione. Grandissimo il lavoro di diffusione e informazione realizzato dai vari organismi membri del coordinamento. Diverse le iniziative in città: scioperi, azioni simboliche, tavoli di informazione... Grande affluenza e determinazione durante il corteo finale. Determinazione che ha portato a vincere il "braccio di ferro con le forze dell'ordine" creato dall'arresto provocatorio di un manifestante nei pressi del corteo. 

Il successo, anche se dovuto in buona parte alla sospetta mediatizzazione dell'evento da parte di mezzi di informazione solitamente indifferenti alle lotte (come testimonia il silenzio assordante che ha circondato la manifestazione del 17 ottobre 2009) è frutto soprattutto del lavoro continuo del Coordinamento, delle forme creative di diffusione adottate e anche alla piattaforma radicale che meglio di tutte le altre risponde alle preoccupazioni dei lavoratori immigrati doppiamente sanzionati dalla crisi crescente e da leggi sempre più razziste e repressive.

Così come il primo marzo non é stato l'inizio della lotta per i diritti di tutti, non deve esserne la fine. Il Coordinamento intende mantenere viva l'energia contestataria e la mobilitazione registrate durante quella giornata. L'obiettivo, in coerenza con le decisioni prese a livello nazionale dall'Assemblea Nazionale delle Realtà Migranti ed Antirazziste (del 7 marzo a Roma) è di iniziare nelle prossime settimane varie forme di mobilitazione anche per attirare l'attenzione sui problemi più urgenti.

Il Coordinamento invita tutti quelli che hanno partecipato alla mobilitazione del 1 marzo a giungersi alla prossima assemblea che si terrà giovedì 18 marzo, ore 20, presso il Csoa Gabrio (via Revello 3/5 - Zona San Paolo). Ordine del giorno: definire tempi, obiettivi e forme per le prossime mobilitazioni e costruire meccanismi di solidarietà attiva per rispondere alle emergenze.


Torino, 12/03/2010
Coordinamento dei Collettivi Migranti e Realtà Antirazziste Torinesi

Con tag Eventi

Commenta il post